Bistecchiere, prezzi e modelli a confronto

In tema di prezzi delle bistecchiere in commercio una premessa è doverosa: sono davvero per tutte le tasche. A seconda della qualità del prodotto possono variare, ma in linea di massima sono prezzi più che accessibili se si pensa che per una bistecchiera in ghisa si spende intorno ai 20 euro e per i modelli firmati Lagostina, tanto per citare uno dei brand più blasonati, intorno ai 50 euro. Anche il neofita e squattrinato che vuole avvicinarsi a questo mondo di gusto e di sapori può permettersi una bistecchiera. Poi, certo, i costi variano in base alle caratteristiche e alle tipologie che sono svariate, come ben illustrato su www.migliorebistecchiera.it.

Andiamo a spulciare un po’ il mercato per renderci conto dei tipi di bistecchiera che si possono trovare, ve ne sono alcune molto simili a padelle antiaderenti, anche nelle misure quadrate (28×28 cm) dallo spessore di 4 mm perfettamente trattabili in lavastoviglie con rivestimenti antiaderenti con effetti piastra in pietra e rinforzi di particelle minerali, da usare sui fornelli come una normale pentola. Bistecchiere da fornello anche rettangolari, semplici da usare, antigraffio, basta far riscaldare la piastra ed è subito grigliata. A differenza delle normali padelle, questi prodotti trattengono i sapori e liberano gli alimenti dai grassi favorendo un’alimentazione gustosa e, al tempo stesso, salutare. Le più vendute hanno anche il manico pieghevole per poter essere collocate ovunque, senza rubare spazio in cucina.

Ve ne sono anche di piccolo formato, adatte per single o coppie, facilmente trasportabili e maneggevoli, in alluminio e con rivestimento antiaderente. Avete mai sentito parlare di quelle in rame? Le usano anche i grandi chef, ci sarà un perché. Di solito sono rivestite in ceramica, sono antiaderenti per non far attaccare le pietanze, non vogliono olio per cotture total bio e sono dotate di manico ergonomico per poter essere utilizzate anche nel forno. Insomma, una gamma di bistecchiere niente male, contando che abbiamo omesso diverse tipologie, dalla elettrica a quelle in pietra lavica o ollare. Un mondo di sapori tutto da scoprire e riscoprire, all’insegna della buona tavola e delle tradizioni gastronomiche, per la gioia della salute e del palato.